Percorso navigabile: dal Po di Volano a Ferrara
Itinerario navigabile dal Po di Volano a Ferrara



DA GORO A VOLANO

Motoscafi sul Po di VolanoLasciato il paese di Goro alle spalle, dirigendosi verso la foce del Po di Volano seguendo le briccole, ci si trova a costeggiare un biotopo di grande suggestione paesaggistica, dove si succedono in rapida sequenza ambienti molto diversi tra loro: l' isola dello Scannone di Goro, chiamata Isola dell'Amore, parte a pineta e parte paludosa, il ramo morto del Po di Volano, la porzione più settentrionale della Pineta di Volano, le paludi alternate a dune sabbiose e la spiaggia. Il ramo morto del Po di Volano è un ampio alveo che costituiva il tratto terminale del fiume prima dell'erezione dello sbarramento fra lo Scannone e la Pineta di Volano.
A destra, la palude della Peschiera, largamente comunicante con la Sacca di Goro, presenta sul margine orientale una lunga fila dei caratteristici bilancioni per la pesca, che rendono ancora pių suggestivo il paesaggio. Confina con il Taglio della Falce, palude salmastra relitto delle ultime improvvide operazioni di bonifica della Valle Falce avvenuta nel 1969, il cui nome deriva dalla forma a "falce" dell'insenatura marina che lambiva il Boscone della Mesola fino alla fine degli anni '60, e prosciugata nel 1970.
Paesaggio vallivo a VolanoIl Boscone della Mesola, sullo sfondo, accresce il valore paesaggistico della zona. La onnipresente cannuccia di palude, assieme al giunco, costituisce l'elemento dominante del paesaggio lagunare, mentre sugli argini prevalgono le tamerici e i lecci. Il Taglio della Falce č frequentato tutto l'anno da numerose specie di uccelli, e non č difficile scorgere aironi rossi e cinerini, garzette, mignattini e, a volte, l'ombra minacciosa del falco di palude.
Risalendo il Po di Volano per circa 800 metri e prestando attenzione ai fondali, alquanto mutevoli e di morfologia complessa, superato un ponte stradale di altezza pari a 4,50 metri, si giunge all'attracco situato sulla riva destra, all'altezza del centro abitato di Volano.
Il fondale all'ormeggio č di 1 - 3 metri. Qui, i porti turistici "Nautica Brancaleoni" e, poco pių avanti, "Nautica Mondo", garantiscono la fornitura di carburante, assistenza meccanica, ricovero notturno e custodia delle imbarcazioni.



DA VOLANO A CODIGORO

Oasi di CannevičProseguendo, il Po di Volano si presenta stretto, tortuoso e dagli argini bassi.
Usciti dall'abitato di Volano, poco prima dell'Oasi di Cannevič si trovano due attracchi riservati alle motonavi.
Pių avanti si trova una costruzione in prossimità dell'argine destro: č la Chiavica dell'Agrifoglio, il pių antico manufatto idraulico esistente nel ferrarese e recentemente restaurato.
Sempre dallo stesso lato, appena prima del ponte della Strada Statale Romea, un campanile romanico torreggia in lontananza sopra le cime dei pioppi: č la famosa Abbazia di Pomposa, sicuramente il pių bel complesso abbaziale in puro stile romanico del Basso Po.


Locanda del Passo PomposaSi trova qui la "Locanda del Passo Pomposa", un accogliente albergo-ristorante che dispone di un piccolo attracco per natanti con la possibilitā di noleggiare imbarcazioni. Lasciato alle spalle il ponte sulla Statale Romea, dopo un breve tragitto, si incontra un piccolo attracco in Localitā Marozzo e un altro pių avanti, in prossimitā dell'agriturismo "Campello". Questa struttura offre servizio alloggio e ristorante proponendo una cucina genuina di tradizione contadina.
Da qui a Codigoro il passo č breve. Si giunge all'attracco presso la Nautica del Delta, che offre il servizio di rifornimento carburante, officina meccanica, posti barca, una ricca gamma di accessori e abbigliamento e  rivendita di barche nuove e usate.

Riprendendo il viaggio si può trovare in darsena un altro attracco, gestito dal Circolo Nautico Volano, con posti barca riservati ai soci ed altri per i turisti di transito, gru per alaggio e varo, officina. Il Circolo offre inoltre corsi di vela, canoa, kayak, pesca d'altura e per sub.
Il ponte del centro abitato, gestito dal Comune di Codigoro, ed il Ponte della Ferrovia, gestito da FER, costituiscono ostacoli alla navigazione. Appena prima di quello del centro, sulla riva destra del fiume si trova il Monumento allo Scariolante. Il Monumento, opera dello scultore codigorese Massimo Gardellini, vuole rappresentare la fatica di questo lavoratore che sembra diventare tutt'uno con la terra che trasporta, un uomo di fango che si fonde con la materia del suo lavoro.



DA CODIGORO A FERRARA

A 6 Km da Codigoro si trova la Conca di Tieni, gestita da ARNI ed affidata al Circolo Nautico Volano e poco dopo, il centro abitato di Massa Fiscaglia, dove č presente una darsena adatta all'attracco. E' possibile visitare qui la Torre Campanaria, vecchio campanile romanico alto 16 metri, e la collegiata di S. Pietro. La darsena di Codigoro
Proseguendo si arriva a Migliaro, dove si trova un ponte apribile, gestito dall'Amministrazione Comunale. Anche a Migliaro č possibile attraccare. Nel centro č possibile visitare il Palazzo Rosso, antico edificio del paese ed il pių prestigioso per la funzione che aveva nel '500 per tutta la zona circostante (Migliarino, Ostellato, Massa Fiscaglia). Era il palazzo della minuta e piccola giustizia, corrispondente all'odierna Pretura.
Dopo un breve tragitto si arriva in localitā Fiscaglia dove il fiume si biforca: a sinistra prosegue verso Ostellato, dove č possibile attraccare presso le caratteristiche Vallette ed usufruire di svariati servizi: ristorante, pesca sportiva, agriturismo, noleggio mountain bike, passeggiate a cavallo, canoa, tiro con arco, birdwatching e noleggio house boats. Da qui si torna in mare passando per Comacchio.
Per raggiungere Ferrara occorre invece proseguire per Migliarino dove č possibile attraccare presso la darsena. Migliarino č un caratteristico centro storico-agreste, ricco di ville e torri.
Pių avanti ci di immette nell'Idrovia Ferrarese. Dopo 11 Km, una serie di briccole guida alla chiusa di Valpagliaro: questa immette nell'ultimo tronco dell'idrovia e la quota di navigazione sale a 4,60m. Il ponte di Sabbioncello č al Km 44; la passerella di Focomorto, al Km 57, č l'ultima strettoia (14 m) prima di entrare in Ferrara. Si incontra il Ponte di San Giorgio e, dopo circa un Kilometro, il Po di Volano si allarga sulla destra e si arriva in darsena.
 
Data ultimo aggiornamento: 25/09/2018
Versione 2.0  ( AFC 2007.01 )
Valid XHTML 1.0 Strict  Level Double-A conformance icon, 
          W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0