Celebrazioni del centenario della nascita di Giorgio Bassani
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Il 2016 segna il Centenario della nascita di Giorgio Bassani, uno dei massimi intellettuali del Novecento italiano, uomo di cultura di fama internazionale e di profondo impegno etico e civile.
 
Il Comune di Codigoro, sede dal 2002 della Fondazione Giorgio Bassani, vuole rendere omaggio al grande scrittore e poeta ferrarese attraverso una serie di iniziative al fine di promuovere e stimolare, soprattutto tra le nuove generazioni, un vivace interesse per l'approfondimento, o scoperta, sia dell'uomo Giorgio Bassani che della ricchezza stilistica, ideologica e tematica del suo lavoro.
 
Conoscere l'opera letteraria di Bassani significa indagare e riflettere inevitabilmente anche su avvenimenti politici e sociali contestualizzati in un preciso periodo storico: la seconda guerra mondiale, il fascismo, l'antiebraismo; parallelamente, il fascino della ricerca dei luoghi legati alle vicende narrate da Bassani, testimonianze di culture, vicende e vite comuni, si traduce nel riscontro concreto tra la realtà e l'immaginario.
 
I personaggi (simboli del dramma esistenziale che travolge chi vive una dolorosa "diversità") e i luoghi di Ferrara legati alle vicende narrate nella raccolta Cinque Storie Ferraresi (Premio Strega 1956), nei romanzi Una notte del '43 (1960), Occhiali d'oro (1958) e Il Giardino dei Finzi-Contini (Premio Viareggio 1962), straordinariamente adattati per il cinema dai registi Florestano Vancini, Giuliano Montaldo e Vittorio De Sica, sono i "portavoce" di una memoria bassaniana che punta i "riflettori" su avvenimenti accaduti in una malinconica e intimistica città di provincia della bassa padana, testimone di fatti legati alla Shoah, alle leggi razziali, al rifiuto e relegazione dell'omosessualità, condannata dal fascismo.
 
Codigoro, invece, è inevitabilmente legata al romanzo L'Airone, vincitore del Premio Campiello nel 1968: la storia del viaggio di un giorno, da Ferrara a Codigoro e ritorno, che ricalca la vita, i passi e le emozioni di Edgardo Limentani, protagonista dell'omonimo romanzo, e racconta gli spazi, quasi gli odori, di un "paesaggio di terre basse, deserte, intervallate da estensioni di acque vive".

Il Programma Celebrativo promosso dal Comune di Codigoro, che prevede la rassegna cinematografica "Omaggio a Bassani", le conferenze "Giorgio bassani: la formazione, la biblioteca, la scrittura" e "Lo scrittoio di Giorgio Bassani e la genesi de Il Giardino dei Finzi-Contini", il convegno e pubblicazione "I luoghi dell'Airone, percorsi bassaniani a Codigoro", la mostra "Ti racconto Giorgio Bassani, percorso didattico sull'autore attraverso le opere e le immagini" e il concerto "Poesie musicate - Omaggio a Giorgio Bassani", intende, quindi, ricordare il percorso creativo e intellettuale, notoriamente versatile nelle passioni e negli interessi, compiuto negli anni da Giorgio Bassani, come scrittore e poeta, ma anche come scrittore ambientalista o come redattore, consulente editoriale e sceneggiatore.
 
  
 
Cerca nel sito

Anno precedente Mese precedente Ottobre 2017 Mese successivo Anno successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
             1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
 30  31          

Data ultimo aggiornamento: 13/10/2017
Versione 2.0  ( AFC 2007.01 )
Valid XHTML 1.0 Strict  Level Double-A conformance icon, 
          W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0