Concessione di contributi per il pagamento della TARI - anno 2016
 
AVVISO PUBBLICO
CONTRIBUTI PER IL PAGAMENTO DELLA TARI ANNO 2016
 
IL DIRIGENTE DEL SETTORE
RENDE NOTO
 
Sono stati approvati i criteri per la concessione dei contributi per il pagamento della tariffa a favore delle utenze domestiche.
Le categorie di contribuenti alle quali può essere riconosciuto lo stato di disagio economico sociale sono le seguenti:
- pensionati e/o portatori di handicap monoreddito in condizione non lavorativa
- disoccupati
- titolari di assistenza in carico ai servizi sociali
 
Si riconosce lo stato di disagio economico e sociale delle persone di cui sopra, purchè in possesso di Attestazione ISEE in corso di validità in base alla normativa vigente, con valore ISEE del nucleo familiare non superiore ad E. 9.700,00.
Per le domande ammissibili, sarà concesso un contributo per il pagamento della tariffa, fino ad un massimo del 50% della tariffa annuale stessa, in base alle disponibilità di bilancio.
I destinatari dei suddetti provvedimenti sono tutti i cittadini residenti nel territorio comunale, compresi i cittadini di Stato appartenente all¿Unione Europea, nonchè i cittadini stranieri residenti, appartenenti ad uno Stato non facente parte dell'Unione Europea, che siano muniti di permesso di soggiorno di durata non inferiore a un anno o permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno).
Le domande di agevolazione potranno essere presentate dal 1° MARZO 2017 fino e non oltre il 30 APRILE 2017 all¿Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune, dal lunedì al sabato dalle ore 8,30 alle ore 12,30, su apposito stampato predisposto dal Servizio Affari Sociali dell¿Ente, corredate da un valido Certificato ISEE in corso di validità al momento della presentazione della domanda e relativa copia della DSU, nonchè fatture e relative ricevute dei pagamenti effettuati per la TARI Ann o 2016.
Il Comune si riserva la possibilità di effettuare tutti i controlli ritenuti utili allo scopo, anche attraverso il Corpo di Polizia Municipale e/o l'intervento della Guardia di Finanza.
La non veridicità delle dichiarazioni rese o dei documenti presentati, oltre a rendere nulla la richiesta, espone il dichiarante alle sanzioni previste dalle norme vigenti.
Eventuali sussidi già concessi su dichiarazioni non veritiere potranno essere recuperati con aggravio delle spese a totale carico del dichiarante.
Per ulteriori informazioni rivolgersi all¿Ufficio Relazioni con il Pubblico o al Servizio Affari Sociali del Comune.
 
 
Cerca nel sito

Anno precedente Mese precedente Agosto 2017 Mese successivo Anno successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
   1  2  3  4  5  6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31

Data ultimo aggiornamento: 12/08/2017
Versione 2.0  ( AFC 2007.01 )
Valid XHTML 1.0 Strict  Level Double-A conformance icon, 
          W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0