Comunicato stampa

La Regione Emilia-Romagna ed il Comune di Codigoro insieme per accompagnare la Società Kastamonu (Pannelli Truciolari) nel grande investimento che intende sviluppare a Pomposa.


Il Sindaco di Codigoro Alice Zanardi insieme al CEO Haluk Yildiz, al Responsabile Progetto Yusuf Ileri e ad Esat Özo­uz hanno illustrato all’Assessore Regionale alle Attività Produttive Palma Costi gli aspetti del sito produttivo di Pomposa che comprendono diversi interventi:

  1. Assetto Viario: una rotonda sulla Romea all’altezza dello Stabilimento Conserve Italia e Kastamonu, poiché sono oltre 200 ogni giorno gli automezzi che entrano ed escono dai due Stabilimenti.
  2. Assetto Ferroviario: il raccordo ferroviario Codigoro-Romea è il frutto di una convenzione privata fra la fabbrica ex-Falco e la Fer per il trasporto di 250.000 tonnellate di materia prima (legno, colla, ecc.).
  3. Assetto Ambientale: risparmio ed efficentamento energetico, elettrofiltri per le emissioni in atmosfera, autoimmissione AIA.
  4. Ricerca e Formazione: la possibilità di partecipare a bandi HORIZON 2020, ovvero Progetti di Ricerca regionali finanziati con bandi sulla Legge 14 della Attrattività.
  5. AREA PRODUTTIVA ECOLOGICAMENTE ATTREZZATA: Kastamonu insieme a Conserve Italia e all’Area Artigianale di Pontemaodino sono all’interno di un progetto d’area molto importante interamente da sviluppare. Una vera e propria Road Map che si svilupperà attraverso incontri fra Istituzioni e Kastamonu in rapporto con il Ministero dello Sviluppo Economico. L’azienda sta accelerando i lavori per presentare al Comune di Codigoro ed alla Regione il progetto per ottenere le dovute autorizzazioni (AIA – VIA), perché intende iniziare la produzione nel primo semestre del 2018.

Kastamonu ha ribadito che l’investimento complessivo sul sito di Pomposa, fra acquisto all’asta, investimenti in macchinari edili, elettrici e di carpenteria sarà di 100 milioni di euro. É stato altresì ribadito inoltre che a pieno regime l’occupazione supererà le 200 unità.


Il Sindaco Zanardi ha dichiarato: “Un incontro molto proficuo. Abbiamo preso in mano le vele del nostro sviluppo. Industria e turismo rappresentano i primi passi; agroalimentare, istruzione e formazione sono i prossimi progetti”.


L’Assessore Palma Costi, che per contro si è impegnata a valutare tutti gli aspetti dell’investimento che attingono alla ricerca e alla formazione, ha sottolineato come ‘si tratti di un progetto di grande respiro che premia la capacita di fare gioco di squadra tra Istituzioni e attrarre progetti di investimento per lo sviluppo del territorio. L’Emilia-Romagna si conferma sempre più competitiva’.

foto
 
Cerca nel sito

Anno precedente Mese precedente Dicembre 2017 Mese successivo Anno successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
         1  2  3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31

Data ultimo aggiornamento: 16/12/2017
Versione 2.0  ( AFC 2007.01 )
Valid XHTML 1.0 Strict  Level Double-A conformance icon, 
          W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0