Commemorazione del 75° anniversario della Liberazione

Immagine Commemorazione del 75° anniversario della Liberazione

 

Cari amici, mai avremmo immaginato di commemorare il 75° anniversario della Liberazione nella nostra amata piazza vuota che, tuttavia resta il cuore pulsante di una comunità coraggiosa e tenace che oggi, come ieri, vuole ricordare i martiri della Resistenza.

Alle 11 in Piazza Matteotti è stato issato il tricolore e dopo la deposizione di una corona di alloro davanti al monumento dei caduti, ho dato lettura del messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Alcuni volontari, impegnati in Municipio in attività legate all'emergenza sanitaria, sempre mantenendo le distanze di sicurezza e senza partecipare fisicamente al momento di commemorazione in piazza, oltre ad intonare l'inno di Mameli, hanno cantato Bella Ciao, brano simbolo della Resistenza e della libertà ritrovata. Così come l'Italia è risorta dalle proprie ceneri, dopo aver combattuto il nazifascismo, allo stesso modo oggi tutti insieme, istituzioni, cittadini, forze politiche, sociali e del tessuto economico, ma anche mondo dell'associazionismo dobbiamo continuare a fare squadra, dando quella prova di coesione che potrà riscattarci dalla pandemia. Distanti, ma uniti ce la faremo e lo stiamo già dimostrando.

Buon 25 aprile a tutti!