Commemorazione del sacrificio compiuto dall'Agente scelto della Polizia di Stato Sandro Bellotti

Immagine Commemorazione del sacrificio compiuto dall'Agente scelto della Polizia di Stato Sandro Bellotti

Nella ricorrenza del ventiduesimo anniversario del sacrificio compiuto dall'Agente scelto della Polizia di Stato Sandro Bellotti, si è svolta questa mattina una commossa cerimonia di commemorazione, davanti al cippo dedicato al poliziotto, che ha perso la vita il 20 luglio 1998, mentre stava effettuando i rilievi di un incidente stradale.

Dopo la deposizione di una corona di alloro accanto al parco, che ha preso il nome del compianto Bellotti, il Questore Cesare Capocasa ha ringraziato le Autorità civili e militari che si sono unite a ricordare il giovane servitore dello Stato, deceduto, a soli 27 anni, dopo esser stato investito, da un autoveicolo, durante l'assolvimento dei propri compiti istituzionali. Il Questore ha rivolto parole di affetto verso la mamma di Sandro Bellotti, Lara e la sorella Renza, ricordando che "Sandro è accanto a noi e noi siamo accanto a Sandro e deve essere sempre così. Sandro è uno dei nostri riferimenti, la nostra memoria e un'Istituzione in uno Stato che non ha memoria, non ha futuro. Abbraccio simbolicamente, a nome della Polizia di Stato, mamma Lara. Grazie". Dopo la deposizione di un mazzo di fiori, da parte della mamma del compianto Sandro Bellotti, Don Marco Polmonari ha impartito la benedizione.

 

 

Hanno partecipato, insieme al Sindaco Sabina Alice Zanardi e al Questore Cesare Capocasa, il Comandante della Polizia Stradale di Ferrara, Marco Coralli, il Comandante della Polizia Stradale di Bologna, Bruno Pagnifili, il Comandante della Polizia Stradale di Altedo, Paolo Piccinin, il Comandante della Polizia Stradale del Distaccamento di Codigoro, Francesco Zanfardino, rappresentanze delle autorità militari locali, dell'Associazione della Polizia di Stato, guidata da Santo Franco e del Sap (Stefano Paoloni e Luca Sita).

Presenti anche gli assessori Stefano Adami, Melissa Bianchi e Samuele Bonazza del Comune di Codigoro, nonchè il consigliere comunale Luca Caprini, in rappresentanza del Comune di Ferrara e l'ex-Comandante del Distaccamento di Polizia Stradale di Codigoro, Claudio Stagni (in pensione dal mese di febbraio scorso).