Contributi alle famiglie per la frequenza dei centri ricreativi estivi

La pandemia da covid-19 non ha solo fatto innalzare i tassi di mortalità di tutte le nazioni colpite, ma ha aumentato vertiginosamente il numero delle persone in difficoltà economica, paralizzando l'economia globale che è ora fortemente compromessa.

L'Amministrazione Comunale di Codigoro intende andare incontro alle famiglie con minori che hanno vissuto questo periodo difficile,  contribuendo, all’abbattimento dei costi delle rette per la frequenza dei centri estivi, con una quota parte ad integrazione dei contributi regionali "Progetto conciliazione vita-lavoro" e "Baby sitting"  con lo scopo di arrivare, dove possibile, ad azzerare le spese per il servizio in argomento.
La richiesta del contributo comunale potrà essere effettuata quindi anche dalla famiglia che richiede/usufruisca del bonus “BABY SITTING” erogato dall’INPS per la frequenza ai Centri Estivi, ma risulti esclusa dal Progetto regionale “Conciliazione vita-lavoro” che prevede un' Isee fino a 28.000,00 euro.

Il Comune interverrà per la quota parte, con un contributo pari ad euro 50,00 a settimana, fino ad un massimo di 100,00 euro per partecipante

Requisiti d’accesso al contributo:

  • un’attestazione isee fino ad euro 40.000,00.
  • residenza anagrafica nel Comune di Codigoro del minorenne e del richiedente il contributo al momento della presentazione dell’istanza e per il periodo di frequenza ai centri estivi.

Scarica il testo integrale del bando ed i modelli di domanda alla pagina dell'avviso.