Piano di Zona

 

I Piani Sociali di Zona (PdZ) sono lo strumento fondamentale per definire e costruire il sistema integrato di interventi e servizi sociali così come delineato agli artt. 2 e 3 della L.R. 12 marzo 2003, n. 2 di recente approvazione, ovvero di un sistema che mette in relazione i vari soggetti operanti sul territorio, istituzionali e non, con l'obiettivo di sviluppare e qualificare i servizi sociali per renderli flessibili e adeguati ai bisogni della popolazione. In quest'ottica la scelta della Regione Emilia-Romagna è stata di prevedere PdZ di livello sovracomunale, coincidente con l'ambito dei distretti sanitari: i Comuni associati a livello del distretto programmano il sistema dell'offerta al cittadino in area sociale, e in collaborazione con le Aziende USL integrano la programmazione sociale con quella sanitaria per offrire risposte unitarie e coerenti al bisogno di salute e benessere dei cittadini di uno stesso territorio.

L'obiettivo della governance distrettuale è  costruire politiche per un welfare più equo, appropriato e inclusivo. Per fare questo è necessario:

  • promuovere l’integrazione tra le politiche sociali, sanitarie e altre politiche settoriali (educative, formative, del lavoro, culturali, urbanistiche e abitative);
  • favorire i processi di partecipazione e concertazione a livello locale con il terzo settore, i sindacati e i cittadini;
  • mettere in rete i servizi che sono offerti dal territorio distrettuale: servizi domiciliari, misure economiche, servizi in strutture, rivolte sia alla singola persona sia alla famiglia.

Il documento contiene la definizione del sistema dei servizi socio-assistenziali e socio-sanitari nella loro organizzazione a livello distrettuale: le modalità d'accesso ai servizi, gli obiettivi e le priorità d'intervento specifici della zona, gli strumenti e le risorse per raggiungere gli obiettivi, le modalità con cui i cittadini partecipano al controllo di qualità dei servizi, la formazione di base e/o permanente che occorre agli operatori della zona. La programmazione avviene attraverso la partecipazione dei soggetti istituzionali e non, pubblici e privati e dei cittadini.
 

Documenti:

Piano di Zona - Piano attuativo 2019 - Distretto di Ferrara Sud-Est
Piano di Zona - 2018/2020
Piano di Zona - Piano attuativo 2017 - Distretto di Ferrara Sud-Est
Piano di Zona - PAA 2016 e Piano LR 14/2015
Piano di Zona - Piano attuativo annuale 2015
Piano di Zona - Piano attuativo biennale 2013/2014 - annualità 2014